Login / Register | Via Monte Nero 12/2 33033 Codroipo (UD)   +39 349 326 7671 Contattami su Skype
Address

Via Monte Nero 12/2 33033 Codroipo (UD) +39 349 326 7671

Open Hours

Storie di amore, terra e passione

Giovanni Celeste Benvenuto è tornato dall’Abruzzo in Calabria per rendere concreto il sogno di recuperare l’antica vigna di famiglia e realizzare un vino identitario del territorio di Francavilla Angitola, località in provincia di Vibo Valentia. Ad oggi lo Zibibbo delle Cantine Benvenuto è il prodotto di punto dell’azienda e dopo tantissime segnalazioni su testate regionali e nazionali, a celebrare questo vino è il prestigioso New York Times. È Eric Asimov, critico enologico e critico gastronomico americano per il New York Times, a premiare lo Zibibbo nella top ten dei migliori bianchi d’Italia. “Non ricordo di aver visto lo zibibbo da nessuna parte – ha scritto Asimov sul New York Times – tranne che dalla Sicilia, ma questo viene dalla Calabria, la punta dello stivale italiano, dove Giovanni Celeste Benvenuto coltiva biologicamente. Il vino è fragrante, dai profumi sinceri, e scende facilmente. Come molti moscati, è un ottimo accompagnamento estivo”. Parole che sono musica per il giovane vignaiolo calabro-abruzzese. “È una enorme soddisfazione – sostiene Benvenuto – ritrovarsi tra i migliori 10 bianchi secondo il New York Times è come raggiungere la vetta dalla quale ti fermi ad ammirare il percorso fatto, pronto poi per ripartire ancora più carico. Aver recuperato lo Zibibbo e poterlo raccontare al mondo è il mio gesto di amore verso la Calabria che amo e che mi ha accolto con amore”.

Lo Zibibbo. Ma come nasce questo zibibbo secco che si fregia anche della denominazione Igp e che nulla ha da invidiare a quelli prodotti in Sicilia? Le uve vengono coltivate in regime biologico sulle colline a strapiombo di Francavilla Angitola ad un’altitudine di 350 metri sul livello del mare su terrazze naturali realizzate in un terreno ricco di minerali. Qui si vendemmia, a mano, tra la seconda e la terza decade di settembre, nelle ore più fresche della giornata e applicando una rigorosa selezione manuale dei grappoli. Segue tutto il lavoro di pigiatura, macerazione, pressatura e fermentazione che regala a questo vino le peculiari caratteristiche organolettiche come il grado alcolico 13,5, il colore giallo paglierino con riflessi verdolini e un profumo intenso e complesso, aromatico, con spiccate note minerali e di agrumi e fiori.

Descrizione vino Vitigno: Zibibbo 100% Zona di produzione: Francavilla Angitola (VV) Tipologia del terreno: argilloso-calcareo Altitudine del vigneto: 350 mt. s.l.m. Sistema di allevamento: cordone speronato Età vigneto: 25 anni. Resa: 40 quintali per ettaro.

Vendemmia: tra la seconda e la terza decade di settembre. Le uve vengono selezionate e vendemmiate a mano nelle ore più fresche della giornata in piccole casse.

Vinificazione: dopo una rigorosa selezione manuale dei grappoli, l’uva viene diraspata e delicatamente pigiata per avviare una macerazione a freddo per circa 24 ore. In seguito alla pressatura soffice, il mosto, a bassa temperatura, resta a decantare per 48 h. La parte limpida si avvia alla fermentazione in vasche di acciaio da 50 hl a temperatura controllata ad opera di lieviti indigeni. Fermentazione alcolica svolta sempre a temperatura controllata permettendo poi un affinamento sulle fecce nobili. Affinamento in bottiglia. Caratteristiche organolettiche: colore giallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso, intenso e complesso, aromatico, spiccate note minerali, note finissime di agrumi e fiori. Al gusto, sensazioni di freschezza, ricchezza di eleganza e grande intensità degli aromi, con un lungo finale. Grado alcolico: 13% Vol. Temperatura di servizio: 10-12°C.

Abbinamenti gastronomici: primi e secondi piatti di pesce.

Piero Vigutto

Licenza Creative Commons

La tua opinione è importante, lascia un commento qui sotto oppure contattami alla mia mail.

Like & Share:

Leave a Reply