Login / Register | Via Monte Nero 12/2 33033 Codroipo (UD)   +39 349 326 7671 Contattami su Skype
Address

Via Monte Nero 12/2 33033 Codroipo (UD) +39 349 326 7671

Open Hours

Master di Publitalia ’80: intervista a Roberto Mirandola

GDPR UE 2016/679

GDPR UE 2016/679

Scopri se sei in regola con il nuovo Regolamento Privacy GDPR UE 2016/679!
ACCEDI SUBITO AL QUIZ!

TI RICORDIAMO CHE L’ADEGUAMENTO AL GDPR È OBBLIGATORIO

Newsletter
Iscriviti alla Newsletter

Dopo la laurea in economia alla cattolica conseguita nel 1982 ed un’esperienza come product manager in Unilever, Roberto Mirandola si occupa di comunicazione per il gruppo Mediolanum dove ha lavorato molto a supporto della rete vendita. Nel 1991 entra nel mondo dell’editoria come direttore marketing in RCS Media Group. Matura una considerevole esperienza nel settore marketing strategico e comunicazione Gruppo Rizzoli. Successivamente entra a far parte del Gruppo Sole 24 ore come direttore marketing settore media e new media. E’ stato a Bologna come direttore marketing ha seguito il Resto del Carlino e Il Giorno di Milano. Rientrato Milano entra nel gruppo Mediaset e diventa Direttore Didattica per il Master in marketing di Publitalia 80. Il corso gode dell’accreditamento ASFOR, Associazione per la formazione della direzione aziendale, con la specifica di Master Specialistico.

Dottor Mirandola, come viene organizzato il Master di Publitalia ’80?

Mediaset ha costruito il Master di Publitalia ’80 costituendo un comitato scientifico indipendente. Il processi didattici e formativi sono condivisi con il comitato che è esterno all’azienda. L’obiettivo era quello di dare ai ragazzi che partecipano al master, la garanzia di una formazione di eccellenza con la possibilità, una volta terminato il percorso, di poter maturare una consolidata esperienza in azienda. Ad oggi il Master di Publitalia ’80 è l’unico percorso formativo indipendente che si confronta con i docenti delle università milanesi le quali esprimono un docente che poi, assieme ad un collega dell’Università di Barcellona, farà poi parte del comitato scientifico.

Com’è approdato al gruppo Mediaset?

Durante la mia carriera avevo conosciuto molti manager che avevano frequentato il Master di Publitalia ’80, quindi in qualche modo ho chiuso il cerchio.

Può darci qualche numero sull’azienda?

Publitalia ’80 è la concessionaria di pubblicità delle reti televisive del Gruppo Mediaset ed occupa una posizione di forte e consolidata leadership nel mercato nazionale ed europeo. Ad oggi conta oltre 1.000 clienti attivi ogni anno con fatturati sempre in crescita. Publitalia ’80 lavora a diretto contatto con le Aziende alle quali fornisce anche approfondite analisi di marketing. Prima fra tutte la comunicazione pubblicitaria Publitalia ’80, è infatti in grado di fornire alle Aziende indicazioni sul posizionamento dei prodotti nei rispettivi mercati di riferimento e informazioni utili per la definizione delle strategie correlate alle variabili del marketing mix. L’offerta pubblicitaria di Publitalia ’80, attraverso la sua controllata Publieurope, è completata anche da alcune delle più importanti televisioni commerciali europee e assiste i clienti stranieri fornendo loro tutti i prodotti e i servizi disponibili sul mercato italiano. Nel 1988 Publitalia, nell’ottica di formare nuove leve, ha istituito il Master in Marketing, Digital Communication, Sales Management, un corso post laurea di 13 mesi a tempo pieno e a numero chiuso per coloro che intendano avviare il loro futuro professionale verso il marketing e la comunicazione.

Il Master di Publitalia ’80 ha rapporti con le imprese?

Ho la fortuna di lavorare ogni giorno con le aziende. Solo l’anno scorso ho interagito con 80 imprese che hanno deciso di investire nel gruppo. Con loro abbiamo una partnership che ci consente di avere un rapporto diretto e le facciamo intervenire all’interno del percorso didattico affinché portino case stories concrete, un indiscutibile valore aggiunto per gli studenti. Al termine del master molte di loro si rendono disponibili ad ospitare i ragazzi che terminano il Master di Publitalia ’80. Il rapporto non si ferma qui ma è costante e continua anche dopo il tirocinio con il processo di recruitment. Questa continua interazione con le aziende, garantisce alla quasi totalità di chi frequenta il Master di Publitalia ’80, un impiego entro un anno dal termine del percorso formativo.

Riguardo alla formazione, ci sono particolari richieste dalle imprese?

Chi frequenta il Master di Publitalia ’80 è in genere molto giovane. Le aziende chiedono che l’approccio alla didattica tenga presente le necessità del mondo del lavoro e delle imprese, anche simulato o in forma di tirocinio. Ecco perché il Master di Publitalia ’80 punta molto sul saper fare ma anche saper essere, fondamentale per l’inserimento rapido in un team. In questo modo, chi frequenta il Master di Publitalia ’80, una volta inserito in azienda può prendersi in carico subito un progetto. Il mondo del lavoro ha sempre più voglia di acquisire persone già skillate che partano velocemente e noi riusciamo a formare lo studente in modo che possa rispondere velocemente alle richieste delle aziende. Per aumentare le loro capacità, è fondamentale lavorare in team su casi concreti.

Vuole darci la sua opinione sulla formazione italiana in generale?

Oggi non basta un prodotto eccellente, quello che offri deve essere coerente con le aspettative e con l’entusiasmo frequenta i percorsi formativi. Se un corso viene fatto perché si deve, allora non ha funzionalità sulla disruption della persona, non genera cambiamento e quindi non genera valore. La formazione deve essere fatta per attuare un cambiamento interiore. Non ci si deve accontentare di dire ho fatto UN corso, ma puntare a fare IL corso che mi serve. Il master in marketing di Publitalia 80 ha classi da trenta persone circa e si lavora sul cambiamento della persona tutti i giorni. Mi riferisco a quei cambiamenti fondamentali per l’individuo affinché possa essere preparato al meglio per affrontare le sfide che lo attendono. Personalmente consiglio sempre di fare formazione, ma consiglio altresì di essere selettivi nella scelta del percorso formativo e di orientarsi verso quello che davvero genera il cambiamento personale necessario. La vera azione inefficace non è il corso, ma accontentarsi del corso.

Eravamo insieme a Ferrara con Fior di Risorse. L’argomento era “Il costo dell’ignoranza” per le aziende.

Si è parlato molto di coinvolgimento delle azienda che non devono attendere sempre la sovvenzione statale per fare formazione a costo zero. Dobbiamo spingere le aziende verso la formazione ma per fare questo dobbiamo creare una cultura della formazione. L’alternanza scuola lavoro dovrebbe essere radicato sul territorio, invece le scuole non sanno dove mandare gli allievi perché non hanno contatti sufficienti con il tessuto produttivo locale. I collegamenti tra scuola e lavoro sono certamente da migliorare. Dobbiamo impegnarci per cambiare le cose.

Vuole darci altri numeri sul Master di Publitalia ’80?

Il Master di Publitalia ’80 si rivolge alle imprese che hanno un trend positivo. La ricerca è mirata, tanto che il nostro master ha una percentuale di placement del 99%. Il servizio di accompagnamento non si ferma qui, ma si occupa anche di replacement e job career. A settembre iniziano le lezioni che durano fino a maggio quando inizia lo stage di sei mesi. In genere ci rivolgiamo ad aziende di beni largo consumo o del comparto digitale che hanno bisogno di persone nelle aree sales o marketing a cui forniamo persone che portano valore aggiunto e sviluppo. Sono tutte aziende che hanno in atto dei cambiamenti o che cercano di anticipare quelli del mercato. L’affiancamento continuo con il ragazzo è uno dei nostri servizi di cui siamo più orgogliosi.

Se le chiedessi qual è il vero valore aggiunto del Master di Publitalia ’80, cosa mi risponderebbe?

In realtà il valore aggiunto e i punti di forza del Master di Publitalia ’80 sono davvero tanti, ma se devo sintetizzarli punterei sul fatto che è costruito attorno alle persone con l’aiuto dei docenti. Il programma viene modificato ogni anno sempre in relazione alle esigenze delle imprese e in base ai trend di mercato.Se qualcuno fosse interessato a partecipare o a saperne di più, lo invitiamo a venire e a conoscerci e a parlare con i nostri ex allievi. Abbiamo un servizio di orientamento in base molto efficiente. Se la persona ha le esigenze a cui noi possiamo rispondere bene, altrimenti lo indirizziamo verso altre realtà. Non abbiamo interesse a riempire la classe a tutti i costi. Cerchiamo persone che eccellono ma anche convinte a venire da noi e convinte delle proprie scelte. Studenti, aziende e docenti sono i driver del master.

Piero Vigutto

La tua opinione ci interessa. Ora puoi commentare l’articolo direttamente su questo blog o suggerirci gli argomenti che vuoi approfondire!

Se questo articolo ti è piaciuto allora vorrai leggere anche:

Azienda liquida

Risorse Umane, risorse di valore

Stili di leadership e la legge psicologica delle folle

Licenza Creative Commons

Leave a Reply

error: Il contenuto di questa pagina è protetto!